Cosa c'e' di più' bello di navigare nel silenzio, di svegliarsi guardando il sorgere del sole all'orizzonte, di godersi il contrasto del sole rosso al tramonto che si immerge nel blu del mare?
Andare a vela permette di entrare a contatto con la natura in maniera assoluta, galleggiando tra il mare ed il cielo; si issano le vele, si spegne il motore ed incomincia la magia: l'aria e l'acqua abbracciano la barca, la sostengono e la spingono, il silenzio viene riempito dal sibilo del vento e dallo sciabordio del mare. Che bello quando a questa immagine si aggiungono i delfini che decidono di farci compagnia e cominciano a saltare a pruavia.
Si potrebbe pensare che andare a vela sia qualcosa di elitario e che sia alla portata di pochi, invece anche con budget limitati si riescono a vivere quelle sensazioni di liberta' e simbiosi con la natura che solo la barca a vale riesce a dare.
Trascorrere un fine settimana in barca, non è più costoso di due notti in albergo in qualsiasi città italiana, e, nell’alta stagione, il prezzo per cabina per we è di circa 300€ (estate 2018).
Se, invece del noleggio, l'idea e' quella di acquistare una barca da crociera, si può anche diventare Armatori senza prosciugare il portafoglio; basta considerare il mercato dell’usato e barche sotto gli 11 metri. Per navigare in famiglia, infatti,  una barca con 2 cabine è più che sufficiente, inoltre le dimensioni ridotte facilitano le manovre e la conduzione della barca quando si naviga in solitario o con un equipaggio ridotto.

Commenti